giovedì 31 maggio 2012

Il mio curriculum

Negli ultimi anni mi sono decisamente dedicata alla mia famiglia e ho messo al mondo 3 adorabili pesti.
Questo ha fatto di me una donna migliore sotto tanti punti di vista e quindi è giunto il momento di aggiornare il mio curriculum con le ultime capacità acquisite:

saper organizzare il proprio tempo: riesco abilmente a dividermi tra lavoro, casa, figli e non lasciare un secondo della mia giornata sprecato.

saper lavorare sotto stress: riuscire a fare le attività quotidiane con un figlio attaccato alla gamba e l'altro che continua a raccontarti del suo amichetto di scuola

saper gestire le emergenze: anche se ho paura del sangue o sono in ritardo nelle riprese dei figli

saper lavorare in base alle priorità: quando in tre contemporaneamente ti chiamano piangendo in un attimo valuto il criterio di intervento.

saper gestire le trattative e tenere il punto: anche di fronte alle lacrime e alle richieste più assurde ma convinte (gelato in inverno o cioccolata con un mal di pancia feroce)

affrontare le sfide con propositività: tre parti naturali non bastano a dimostrarlo?

cose tanto di moda nel moderno mondo del lavoro:
team working: bilanciando tra trasmettere le mie idee e lasciare fare gli altri

team building: dare giusto spazio ad ogni figlio e lasciare che sviluppi le proprie doti personali

capacità di problem solving: affrontare con determinazione le piccole sfide quotidiane sapendo l'importanza della questione per il malcapitato (dal gioco rotto al litigio con l'amico/fratello)

E questo è quello che mi è venuto in mente per ora ma con la consapevolezza di aver tralasciato qualcosa.

E nonostante vogliano farmi credere che le mie capacità siano peggiorate negli anni perchè ho priorità diverse io so che non è vero e dico BASTA!
Non riusciranno a farmi passare dalla parte del torto e soprattutto non voglio pagare io per l'inefficienza e la cattiveria degli altri!